Pagina iniziale

 

  Valutazione del Peso corporeo degli adulti utilizzando l'Indice di Massa Corporea (IMC)  [» Tabella IMC]

Italia Internet ti offre il servizio gratuito di valutazione del Peso corporeo, un servizio utile per verificare il proprio stato di forma anche in relazione ai rischi di salute connessi ad obesità o magrezza eccessiva.
La valutazione viene effettuata con l'indice IMC, secondo le indicazioni dell'Istituto Nazionale della Nutrizione.


   Introducete il vostro peso in Kilogrammi e l'altezza in Centimetri, premete infine il tasto "Calcola"

PESO (kg)

ALTEZZA (cm)

Elabora IMC

Indice IMC*

Valutazione risultante Peso

(*) L'Indice di Massa Corporea (IMC) viene ottenuto, secondo le indicazioni dell'Istituto Nazionale della Nutrizione, dividendo il peso (in Kg.) per il quadrato della statura (in metri).
Valori accettabili di IMC sono compresi tra 18,5 e 24,9; valori superiori a 24,9 sono associati all'obesità, considerata rilevante per IMC> 40. Valori di IMC inferiori a 18,5 indicano magrezza, considerata grave per valori inferiori a <16.

AVVERTENZA
Queste informazioni hanno carattere puramente indicativo, valgono per i soli adulti, non sono applicabili alle donne in gravidanza e non devono essere utilizzate in sostituzione del parere di un medico.
L'uso improprio al commento del valore di IMC, per il quale si declina ogni responsabilità, deve essere evitato.

 Tabella di valutazione dettagliata dell'Indice di Massa Corporea (IMC)

18 - 25 Fattore di rischio minimo. Il rischio di contrarre malattie cardiovascolari, diabete non insulino dipendente, ictus cerebrale, ipertensione è minimo e sotto controllo. A questo livello, non esiste prova scientifica che perdendo peso possano diminuire i fattori di rischio, al contrario, si potrebbero forse verificare altri problemi di salute.
25 - 27 Rischio basso/moderato. Un IMC uguale a 25 corrisponde al limite oltre al quale comincia a verificarsi la possibilità di contrarre malattie associate al peso. Oltre questo limite, le cause associate al rischio di malattia sono in leggero aumento. Può essere opportuno attuare un'alimentazione a basso contenuto di calorie accompagnata da attività fisica indispensabile per il mantenimento del peso.
27 - 30 Rischio moderato/alto. Aumentano le probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete non insulino dipendente, ictus cerebrale, ipertensione. L'attività fisica, unita a un regime alimentare adeguato, favorisce il miglioramento delle condizioni cardio-respiratorie e facilita una strategia per perdere peso in modo equilibrato.
30 - 35 Rischio alto/molto alto. Si presentano alte probabilità di sviluppare le malattie indicate: cardiovascolari, diabete non insulino, ipertensione e alcuni tipi di tumore. E' consigliabile intraprendere tempestivamente comportamenti terapeutici finalizzati a ridurre tali rischi: a questo livello è utile una terapia comportamentale finalizzata a rafforzare la motivazione dell'individuo e la sua capacità di autocontrollo, associata a dieta e attività fisica regolare.
35 - 40 Rischio molto alto. A questo livello è probabile che una o più delle patologie precedenti sia già insorta con una conseguente ripercussione negativa sullo stato di salute. Una terapia possibile, oltre a quelle consigliate al livello precedente, è la chirurgia. Tuttavia, questa soluzione è praticabile solo in pazienti con gravi problemi di obesità e dopo attenta valutazione medica.
Più di 40 Rischio altissimo. Situazione delicata. Una o più delle patologie citate sono probabilmente presenti e occorrono cure appropriate derivanti da un'attenta valutazione della gravità dello stato di salute.



Pagina iniziale


La legge sui diritti d'autore vieta la riproduzione, anche parziale, dei contenuti di questo sito.
I trasgressori verranno perseguiti penalmente (Leggi n° 389/78 - 747/94 e D.Lgs. n. 198/96).